PIEDE DIABETICO, VASCOLARE, NEUROPATICO

Patologie sistemiche come il diabete, la vasculopatia (specie quella arteriosa) e la neuropatia, possono portare al piede problematiche anche molto gravi.

Le persone affette da piede diabetico, arteriopatico o neuropatico sono infatti persone a rischio ulcera. Per evitare questa temibile condizione, che può portare fino all’amputazione dell’arto inferiore, è opportuno mettere in atto un rigido protocollo di prevenzione che comprende il trattamento podologico periodico delle eventuali callosità ed alterazioni delle unghie, norme igieniche, stili di vita ed utilizzo di presidi come scarpe specifiche, plantari ed ortesi digitali che preservino dal rischio di lesione le zone eccessivamente sollecitate e di conflitto.

I plantari approntati dal Centro di Podologia Brasca sono costituiti da materiali studiati appositamente per i piedi diabetici, ed hanno lo scopo di fornire un appoggio molto morbido e riequilibrare i carichi e gli assetti anomali.

piede-diabetico-neuropatico-768x1024

Se la persona diabetica, vascolare, neuropatica ha subito in precedenza un’amputazione, a seconda dell’estensione e localizzazione della stessa, è possibile approntare plantari specifici e/o protesi digitali in silicone medicale di riempimento delle porzioni mancanti.

In caso invece di presenza di ulcere, le terapia podologica sarà in primis rivolta alla cura dell’ulcera mediante courettage della lesione ed applicazione di medicazione avanzate e scarichi fissi mirati; la terapia ortesica plantare o digitale avrà lo scopo primario di scarico.