TRATTAMENTO PODOLOGICO – CUTE

TRATTAMENTO PODOLOGICO DI BASE ED AVANZATO IPERCHERATOSI Il Centro di Podologia Brasca tratta le ipercheratosi. Esse si formano a difesa della pelle a causa di eccessive pressioni e/o forze di attrito, taglio o torsione e sono collegate ad un conflitto con calzature non adeguate, a prominenze ossee (es. dita a martello), a difetti di appoggio plantare o ad altre patologie.
Tilomi

Ipercheratosi e tilomi

Tilomi

Ipercheratosi e tilomi dopo rimozione

Classificazione:
  • Ipercheratosi diffuse (= duroni). Eccessi cheratosici (= ispessimenti della pelle) con distribuzione su una zona ampia e presenti soprattutto alla pianta del piede (zona dell’avampiede) ed al tallone.
  • Helomi interdigitali (= occhi di pernice). Dolorosi ispessimenti della pelle tra le dita, in genere molli.
  • Tilomi (= calli). Ispessimenti della pelle dolorosi che coinvolgono in genere superfici piccole ma che si estendono in profondità (nucleo).
  • Onicofosi. tilomi ed ipercheratosi sub- o periunguali (= calli sotto le unghie o attorno ad esse, lungo i valli ungueali).
  • Tilomi neurovascolari. Tilomi complicati, particolarmente dolorosi con intrappolamento nell’ipercheratosi di terminazioni nervose e/o vascolari dermiche.
Il trattamento podologico a breve termine consisteste nell’asportazione dell’eccesso cheratosico e dell’eventuale nucleo e nella medicazione più appropriata, con eventuale scarico della zona trattata, in modo da dare sollievo immediato e permettere un appoggio confortevole dopo il trattamento. ULCERE, PIEDE DIABETICO, VASCOLARE, NEUROPATICO Il Centro di Podologia Brasca è specializzato nel trattamento delle ulcere e del piede diabetico. Le ulcere possono derivare da patologie quali diabete, arteriopatia, neuropatia, ecc., ma anche da deformità delle dita e del piede, stress meccanici (compressione, frizione ecc.), conflitti con la calzatura, trascuratezza, applicazione di cheratolitici (= callifughi, cerotti o liquidi medicati con sostante che sciolgono la cheratina) o semplicemente legati all’età avanzata dei pazienti. In questi casi si procede alla rimozione dell’ipercheratosi soprastante e attorno al bordo dell’ulcera e dell’eventuale materiale sieroso/purulento. Si prosegue poi con lo scarico della zona e l’applicazione della medicazione avanzata più adatta. Risolta la fase acuta sarà opportuno, per ridurre il rischio di recidive e cercare di normalizzare i tessuti, adottare quotidianamente ortesi digitali e/o plantari a seconda della localizzazione, che preservino la zona interessata. BORSITI Il Centro di Podologia Brasca ha elevata competenza nel trattamento delle borsiti(=infiammazioni delle borse). Le borsiti possono essere correlate a patologie infiammatorie articolari, quali ad esempio l’artrite reumatoide, oppure collegate a stress meccanici che, quando agiscono sul piano superficiale, creano un ispessimento delle pelle e, quando agiscono sul piano profondo, creano una borsite. Per questo motivo, spesso, tilomi e borsiti sono compresenti.
Borsite

Borsite

Borsite coperta da ipercheratosi (=callosità)

Borsite coperta da ipercheratosi (=callosità)

Borsite dopo rimozione dell’ipercheratosi

Borsite dopo rimozione dell’ipercheratosi

Il trattamento podologico prevede la rimozione dell’ipercheratosi in modo da evidenziare eventuali fistole. Si procede con una medicazione avanzata adeguata ed uno scarico, allo scopo di salvaguardare la zona interessata. Come per le ulcere, per evitare le recidive, dare confort all’appoggio e preservare la zona, si provvede a realizzare ortesi digitali o plantari. VERRUCHE Il Centro di Podologia Brasca tratta le verruche plantari, patologia infettiva causata da virus della famiglia dei papovavirus, di più frequente riscontro nella popolazione giovanile, con medicazioni successive fino alla loro scomparsa.
Verruca coperta da ipercheratosi (=callosità)

Verruca coperta da ipercheratosi (=callosità)

Evidenziazione della verruca dopo rimozione dell’ipercheratosi

Evidenziazione della verruca dopo rimozione dell’ipercheratosi